CHI SONO

Prenditi cura di te
e impara a volare!


Dott.ssa Laura Ronconi

Art-Counselor Professionista
e Specializzanda in Psicologia Clinica

Perché scegliere di affidarsi ad un Counselor?

Il rapporto con l’altro richiede la presenza di specifiche abilità: doti umane e doti tecniche che devono essere integrate e continuamente affinate attraverso l’apprendimento e l’esperienza.

Quindi le doti innate di genuinità coerenza, disponibilità, sensibilità, creatività dovrebbero arricchirsi di tutte le tecniche razionali di ascolto, di empatia, di comprensione, di rispetto. Solo così sarà possibile comunicare con gli altri per realizzare rapporti di crescita reciproca.

Differentemente, relazioni in cui non sono messe in campo queste qualità umane rischiano, con ogni probabilità, di esitare in rapporti conflittuali e difficoltà comunicative. 

“Dentro di te hai tutto quello
di cui hai bisogno per stare bene”

Molte evidenze hanno reso chiaro ormai che, la pura teoria psicologica, in quanto sistema di costrutti “universali”, difficilmente può “combaciare”, sempre e necessariamente, con la molteplicità delle situazioni pratiche particolari di ogni individuo che di per sé propone vissuti complessi e unici. Per cui, successi e insuccessi terapeutici si ripartiscono in proporzioni quasi uguali fra le varie scuole. (Haley , 1977)

Al contrario, invece, sembra che per poter essere validi nel processo di aiuto alle persone, siano essenziali altri fattori, e precisamente la presenza di abilità concrete di relazione umana che i terapeuti e tutti gli operatori sanitari efficaci, metterebbero in atto e che mancherebbero invece negli operatori poco efficaci, a qualsiasi scuola essi appartengano.

Il binomio, doti umane e doti tecniche, devono essere integrate e continuamente affinate attraverso l’apprendimento e l’esperienza. Quindi le doti innate di genuinità coerenza, disponibilità, sensibilità, creatività dovrebbero arricchirsi di tutte le tecniche razionali di ascolto, di empatia, di comprensione, di rispetto. Per questo è sempre necessaria una terapia o supervisione durante un rapporto di aiuto verso un'altra persona, cliente o paziente che sia.

Solo se l’operatore ha raggiunto l’integrazione potrà aiutare la persona a crescere in un adeguato clima di autodeterminazione, responsabilizzazione e valorizzazione delle proprie abilità. È importante che l’operatore professionale di aiuto sia sempre in grado di rispondere con grande maturità e disponibilità umana a chi è in condizioni di disagio o sofferenza, ricordando sempre che non esistono relazioni umane sufficientemente intense che rimangono neutrali, ossia che non facciano crescere (la relazione di aiuto) o al contrario, che non blocchino o inaridiscano progressivamente le persone coinvolte.

© Copyright 2024 LAURA RONCONI - Tutti i diritti riservati - P.Iva: 14604881004 - Termini e Condizioni della Privacy - Admin
Socia AssoCounseling n. Reg-A3168-2023